Mercoledì, 30 Agosto 2017 16:31

LEWITT MTP-940CM

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Un microfono a condensatore professionale da studio e da live. Ben costruito, resistente e con un suono molto versatile.

Lewitt MTP 940 CM è un microfono a gelato, ma con la particolarità di avere una capsula a condensatore a doppio strato, perciò andrà alimentato dalla phantom power (48v)

Confezione

Il Lewitt MTP 940 CM è confezionato all’interno di una scatola in ABS (plastica dura) ermetica e resistente. All’interno troviamo il microfono, una spugna antivento, un supporto rigido per le aste, un adattatore (da 5/8” a 3/8”) , un sacchetto in pelle per riporre il microfono e i manuali.

Materiali

L’MTP 940 CM è completamente in acciaio con fnitura nero lucida. Lo shock mount interno invece è di plastica semi dura. Il connettore XLR è placcato in oro. Il microfono è praticamente indistruttibile, pertanto è anche moto indicato per i live.

confezione Lewitt MTP 940

 

Feature

Il Lewitt MTP 940 CM ha molte feature legate sia alla circuiteria interna sia alla capsula a condensatore a doppio strato. Il microfono presenta 3 pattern polari: Cardioide, Supercardioide e Wide Cardioide (un cardioide più espanso). Oltre ai 3 settaggi per i pattern, troviamo altri 2 settaggi: i Pad -6/-12db e un High Pass 80/160 Hz (12db/oct). Tutti i settaggi sono posti nella parte interna del microfono accessibili smontando la parte superiore del microfono. Gli switch per cambiare le impostazioni sono molto piccoli, perciò viene fornito un punzone di plastica per permettere tutti i settaggi. Grazie alla schiera 9×9 di LED posta sul lato del microfono è possibile controllare i settaggi senza aprire il microfono. Inoltre, all’interno del microfono, insieme ai settaggi troviamo uno switch per spegnere i LED laterali.

 feature lewitt mtp 940

 

Suono

Il Lewitt MTP 940, grazie alla straordinaria dinamica e alla risposta in frequenza molto lineare, è adatto a quasi tutte le sorgenti sonore. Il Lewitt in questione ha 2 fondamentali applicazioni, sia in studio di registrazione sia per i live. Nei live l’MTP 940 da il meglio di se perchè, grazie al patern polare cardioide, agli High Pass e ai Pad, il microfono, se posizionato bene, non genera feedback. Questo rende il microfono adatto a tutti quei live bisognosi di altissima qualità. Al contrario, in studio, le feature che lo rendono competitivo in live gli troncano le gambe. Infatti il Lewitt MTP 940 in studio diventa completamente non competitivo con qualunque altro microfono a condensatore anche più economico, dal suono plasticoso ma dinamico. È utile come microfono tampone qualora si necessiti di una seconda microfonazione su di uno strumento.

 

Dati Tecnici

  • Tipo: Microfono a Condensatore
  • Trasduttore: 25.4mm
  • Polar Pattern: Wide cardioid, cardioid, supercardioid
  • Range di frequenza: 20 … 20,000 Hz
  • Nois level: 9 dB (A), cardioid
  • Range dinamico: 135 dB (A)
  • Corrente di alimentazione: 48v +/- 4v
  • Peso: 332 g

 

Qualità Prezzo

Questa è la nota dolente del Lewitt MTP 940 CM. O meglio: se da una parte il prezzo è giustificato, dall’altra non lo è. Stiamo parlando di un microfono da 500/550€, prezzo giustificato dalla estrema cura per i dettagli e per i materiali che lo compongono. D’altro canto, il suono che restituisce questo microfono in applicazione da Studio non è concorrenziale con altri microfoni della stessa fascia di prezzo. Diversamente, però, in applicazione live è molto versatile e affidabile. Detto ciò, la mia valutazione è estremamente positiva. Consiglio quindi questo microfono a tutti quei fonici live che cercano un microfono estremamente versatile e con un suono strabiliante.

Un sentito ringraziamento al fotografo Davide Innocenzi per aver realizzato tutte le foto dell’articolo e tutte le foto che troverete su Instagram.
Letto 255 volte Ultima modifica il Domenica, 22 Ottobre 2017 14:33
Gianluca Occhiuzzi

Sono un ragazzo di 17 anni, appassionato di musica sin da bambino, ora studio pianoforte, produduco e mixo musica nel mio home studio.

Altro in questa categoria: « Recensione GRADO SR80e MXL 990 »

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Cerca